• it

Candida vaginale: che cos’è?

Candida albicans is a diploid fungus that grows both as yeast and filamentous cells and a causal agent of opportunistic oral and genital infections in humans

LA CANDIDA ALBICANS : CHE COS’E’?

La Candida albicans è un lievito che appartiene alla classe dei saccaromiceti: normalmente è presente nel cavo orale, nell’intestino e nella vagina come saprofita senza  alcuna manifestazione clinica fastidiosa. Può diventare patogeno in particolari condizioni quali gravidanza, abuso di antibiotici e stress. In questi casi, particolarmente a livello vaginale, la Candida albicans si trasforma nella forma patogena (forma ifale) e aderisce all’epitelio vaginale con produzione di enzimi responsabili del processo infiammatorio.

trattamento-candida-vaginale-roma-future-live

LE VAGINITI DA CANDIDA ALBICANS: LE RECIDIVE

Le vaginiti da Candida albicans sono le più comuni e costituiscono circa il 50% del totale delle vaginiti infettive. Si manifestano con abbondanti perdite bianche di tipo caseoso, inodori, con forte prurito e importante stato infiammatorio ai genitali esterni.

Le vaginiti da Candida albicans sono molto diffuse nella popolazione femminile : circa il 75% delle donne ne soffre almeno una volta nel corso della vita e sono molto comuni le recidive dopo il primo episodio. Particolarmente significativo il fatto che il 4-8% delle donne soffrano di vaginiti da Candida albicans ricorrenti con almeno 4 episodi all’anno.

 

LE VAGINITI DA CANDIDA ALBICANS: LA TERAPIA

I protocolli terapeutici prevedono l’utilizzo di specifici antimicotici per uso topico (ovuli o crema) per 7-14 giorni oppure l’utilizzo di antimicotici sistemici per 1-3giorni.

Più complessa la terapia per le vaginiti da Candida albicans recidivanti con la presenza di almeno 4 episodi nell’anno: in questi casi viene consigliata la terapia di base a cui va associato un trattamento con antimicotico orale per almeno 6 mesi.

LIEVITO-BATTE-LIEVITO-dimensioni-800x400

SACCHAROMYCES CEREVISIAE CNCM I-3856 E VAGINITI RECIDIVANTI 

Il Saccharomyces Cerevisie è un lievito salutare normalmente usato nell’industria alimentare per la sua capacità di fermentare gli zuccheri.  Il Saccharomyces Cerevisiae CNCM I-3856 è uno specifico ceppo appositamente selezionato e studiato, sia a livello microbiologico che clinico, per ripristinare l’equilibrio della flora vaginale: in particolare questo particolare ceppo di lievito è stato oggetto di uno studio clinico che ha dimostrato un’attività probiotica che antagonizza la Candida albicans e accelera il ripristino della normale flora vaginale, migliorandone la funzionalità e lo stato fisiologico e di conseguenza limitando considerevolmente la possibilità di nuove aggressioni esterne da parte di altri lieviti potenzialmente dannosi come la Candida albicans.

Quindi da questi studi si evidenzia che l’assunzione di Saccharomyces Cerevisiae CNCM I-3856 rende più efficace il trattamento farmacologico con antimicotico e previene la ricorrenza di recidive limitando contemporaneamente lo stato infiammatorio vaginale.

 

SACCHAROMYCES CEREVISIAE CNCM I-3856 E GRAVIDANZA

La vaginite da candida è particolarmente frequente in gravidanza infatti colpisce circa 1 donna su 3. Il Saccharomyces Cerevisiae CNCM I-3856 non presenta alcuna controindicazione e può essere usato tranquillamente durante la gravidanza.

Per ricevere maggiori informazioni è possibile usufruire in qualsiasi momento del modulo dei contatti (consultabile tramite il menu a inizio pagina).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su Accetto acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi